Photo by Jr Korpa on Unsplash Stai vivendo un periodo di crisi con tuo figlio? Prenota un colloquio gratuito

Parent Training è un servizio on-line di sostegno psicologico per genitori che vogliono riprendere in mano la propria vita.

Parent Training è utile per genitori che: 

  • sono in un momento di difficoltà nella relazione con i propri figli 
  • sono preoccupati dei comportamenti dei propri figli 
  • subiscono l’aggressività e la violenza dei figli 
  • hanno figli che manifestano comportamenti oppositivi-provocatori e comportamenti aggressivi
  • hanno bisogno di supporto con figli con ADHD, con disturbi d’ansia, con disturbo ossessivo compulsivi, dipendenze da internet, ritiro sociale, fobie scolari, condotte devianti, uso di sostanze
  • hanno figli adulti con problemi di estrema dipendenza dalla propria famiglia 

Se ti trovi in una o più di queste situazioni, rivolgiti a Parent Training:

Rafforza i genitori

Parent Training è un aiuto per genitori che vogliono riprendere in mano la propria vita. Parent Training promuove la presenza genitoriale, la resistenza alla violenza e la cooperazione con la propria rete per superare le difficoltà e per prevenire la tendenza all’isolamento.

Pratico ed efficace

Parent Training è un programma pratico ed efficace: durante il percorso, i genitori apprenderanno strumenti, tecniche e strategie utili per affrontare le difficoltà e per raggiungere i propri obiettivi.

Online e modulare

Gli incontri avvengono da remoto e permettono una maggiore accessibilità e flessibilità, anche per chi vive all’estero. Il percorso è modulare: prevede incontri limitati nel tempo, in base alle caratteristiche dell’intervento; in tal modo, può focalizzarsi sulla risoluzione concreta dei problemi da affrontare.

Chi sono

Mi chiamo Francesco Vacirca e mi occupo da 15 anni di infanzia, adolescenza, famiglie e sostegno alla genitorialità.

Sono papà di due bambini, psicologo ed educatore professionale. 

Specializzando in Psicoterapia Sistemico Familiare, sono iscritto all’Ordine degli Psicologi del Piemonte e abilitato all’esercizio della professione.

Nella mia formazione professionale ho potuto sperimentare quanto sia decisivo il ruolo dei genitori come “coterapeuti”, in quanto primi veri specialisti dei propri figli. 

L’obiettivo dei miei interventi è quello di lavorare con i genitori affinché acquisiscano un ruolo attivo nella risoluzione dei problemi dei propri figli.

Colloquio conoscitivo

Si tratta di un incontro gratuito online di 30 minuti che serve a raccogliere alcune informazioni sulla situazione problematica e a chiarire come sarà strutturato il programma di Parent Training.

Domande frequenti

Quanto costa una consulenza psicologica online?

Il servizio di consulenza ha un costo di 45€ ad incontro, ogni incontro ha una durata di circa 50 minuti.

Le consulenze e il sostegno psicologico sono considerate prestazioni sanitarie, pertanto sono esenti IVA e detraibili dai redditi (19%).

Cosa è necessario per una consulenza online?

Occorre una connessione internet stabile e un computer desktop o portatile, ma può essere sufficiente anche un device come un tablet o uno smartphone. Le consulenze possono essere svolte via Zoom, Skype o tramite Google Meet.

Quanti incontri sono necessari?

Il servizio di consulenza prevede tra i 10 e i 15 incontri online a cadenza settimanale.

Perché il programma ha una durata prestabilita d’incontri?

Il servizio di consulenza prevede un percorso di 10/15 incontri online settimanali tra lo psicologo e i genitori ed è strutturato in modo che sia adattabile alle necessità dei singoli casi. Ha una durata prestabilita in quanto si focalizza esclusivamente sul comportamento dei genitori, con l’obiettivo di concentrare gli sforzi sugli obiettivi considerati prioritari.

Quanto tempo richiede il percorso, oltre agli incontri settimanali?

Durante il percorso, i genitori acquisiranno strumenti e tecniche da usare quotidianamente con i figli: questo richiederà sicuramente un investimento di tempo ed energie. Tuttavia investire il proprio tempo in metodi efficaci, permette ai genitori di risparmiare il tempo e le energie altrimenti dispersi in interventi controproducenti e che continuano ad alimentare dinamiche problematiche.

Perché il percorso di consulenza è rivolto esclusivamente ai genitori, e non ai figli?

Il metodo proposto si focalizza sul lavoro con i genitori, in quanto maggiori esperti del comportamento del proprio figlio: l’obiettivo è quello di aiutare i genitori ad aiutare i figli, focalizzando l’attenzione sul cambiamento delle risposte genitoriali ai comportamenti problematici, riconoscendo nei genitori un ruolo attivo nella risoluzione dei problemi dei figli.

Il percorso è adatto sia a genitori di bambini piccoli che adolescenti?

Sì, può essere applicato sia a genitori con adolescenti che a genitori con bambini più piccoli, ovviamente le strategie proposte si adatteranno alle caratteristiche e all’età del bambino.

Sono un genitore solo (oppure l’altro genitore non vuole/non può partecipare), è ugualmente possibile effettuare il percorso di consulenza?

Il percorso può essere portato a termine anche da un solo genitore, sarà tuttavia importante durante gli incontri individuare altre figure di riferimento che possano supportare il genitore nel confronto quotidiano con il figlio.

Anche mio figlio è seguito da uno psicologo, può essere un problema?

No, il servizio di consulenza psicologico offre ai genitori maggiori strumenti che possono rinforzare quanto proposto al figlio nel suo trattamento terapeutico

Ho un figlio già adulto, ma che vive con noi, posso fare il percorso?

Sì, gli incontri sono rivolti a genitori che stanno attraversando momenti di difficoltà con i propri figli, anche adulti.

Il servizio di consulenza è efficace?

Il modello proposto si è dimostrato efficace nel supportare i genitori a gestire i comportamenti aggressivi e autodistruttivi dei giovani (Wienblatt & Omer, 2008), i comportamenti dei giovani adulti con problemi di dipendenza dalla famiglia d’origine (Lebowitz, Dolberger, Nortov & Omer, 2012), per supportare genitori con figli sofferenti di disturbi d’ansia e di Disturbo Ossessivo Compulsivo (Lebowitz et al., 2013; Lebowitz et al., 2019) e di ADHD (Schorr-Sapie & Apter, 2019).

Quando finisce il percorso, non avrò più bisogno di fare altri incontri?

Alla fine del percorso di consulenza non sarà necessario fare altri incontri; in base ai singoli casi, si può valutare insieme ai genitori di programmare un incontro di follow-up a distanza di alcuni mesi per monitorare l’andamento della situazione o per decidere di intervenire su eventuali nuovi comportamenti problematici.

In cosa consiste il colloquio conoscitivo?

Si tratta di un incontro gratuito online di 30 minuti che serve a raccogliere alcune informazioni sulla situazione problematica e a chiarire come sarà strutturato il percorso di consulenza.

Testimonianze

Qui trovi alcuni genitori con cui ho fatto un percorso insieme e che hanno deciso di lasciare una loro testimonianza

“Il percorso è stato di grande aiuto per superare un periodo difficile.”

Giorgia, 42 anni

“Grazie al lavoro svolto insieme allo psicologo, ho recuperato il rapporto con mio figlio maggiore.”

Luca, 53 anni

“Grazie al supporto psicologico, ho ritrovato la motivazione per rimettermi in gioco nel mondo del lavoro, dopo la nascita dei miei figli.”

Serena, 43 anni